Ana səhifə

La giraffa vanitosa


Yüklə 9.55 Kb.
tarix12.06.2016
ölçüsü9.55 Kb.
La giraffa vanitosa
(una favola etnica proveniente dall'Africa)

Ai limiti di una grande foresta, in Africa, viveva tra gli altri animali una giraffa bellissima, agile e snella, più alta di qualunque altra. Sapendo di essere ammirata non solo dalle sue compagne ma da tutti gli animali era diventata superba e non aveva più rispetto per nessuno, né dava aiuto a chi glielo chiedeva. Anzi se ne andava in giro tutto il santo giorno per mostrare la sua bellezza agli uni e agli altri dicendo: - Guardatemi, io sono la più bella. -

Gli altri animali, stufi di udire le sue vanterie, la prendevano in giro, ma la giraffa vanitosa era troppo occupata a rimirarsi per dar loro retta. Un giorno la scimmia decise di darle una lezione. Si mise a blandirla con parole che accarezzavano le orecchie della giraffa: - Ma come sei bella! Ma come sei alta! La tua testa arriva dove nessuno altro animale può giungere... - E così dicendo, la condusse verso la palma della foresta.

Quando furono giunti là, la scimmia chiese alla giraffa di prendere i datteri che stavano in alto e che erano i più dolci. lì suo collo era lunghissimo, ma per quanto si sforzasse di allungarlo ancor di più, non riusciva a raggiungere il frutto. Allora la scimmia, con un balzo, saltò sul dorso della giraffa, poi sul collo e finalmente si issò sulla sua testa riuscendo ad afferrare il frutto desiderato. Una volta tornata a terra, la scimmia disse alla giraffa: - Vedi, cara mia, sei la più alta, la più bella, però non puoi vivere senza gli altri, non puoi fare a meno degli altri animali.



La giraffa imparò la lezione e da quel giorno cominciò a collaborare con gli altri animali e a rispettarli.
Trasposizione teatrale : hanno collaborato tutti gli alunni e la maestra.
La giraffa vanitosa
Narratore:Ai limiti di una grande foresta,in Africa,viveva tra gli altri animali una giraffa bellissima che era ammirata non solo dalle sue compagne ma anche da tutti gli altri abitanti della foresta.

Giraffa:-Oh come sono agile,oh come sono snella,sono la più alta di tutte e di tutti. In due parole:sono bellissima!-

(intanto arrivano altri animali:due giraffe,un leone,un elefante,una tigre).

Le due giraffe la vedono e dicono:

Prima giraffa:-Come vorrei somigliarle!-

Seconda giraffa:-Sì,lei è la più bella di tutte noi!-

Leone:-Ma guarda questa ,che buon bocconcino!-

Elefante:-L’acqua che a volte le spruzzo addosso ci mette tre ore per bagnare le sue graziose orecchie!-

Tigre:-La riserverò per ultima:quando non avrò proprio altro da mangiare…eh…le mie attenzioni saranno tutte per lei!-

Narratore:Con il passare del tempo,però,questo suo atteggiamento la fece diventare antipatica e sia le sue amiche che gli altri animali la consideravano una presuntuosa e,quando la incontravano i commenti erano molto diversi.-

Giraffa:-Guardatemi ,sono sempre io la più bella!-

Prima giraffa:-Questa pensa solo alla sua immagine!-

Seconda giraffa:-E’vero:non guarda in faccia nessuno e guai,poi,a chiederle una zampa d’aiuto!-

Elefante:-Il servizio doccia che le fornivo ormai è…fuori uso!-

Narratore:- Una scimmia che non aveva mai parlato, si avvicinò e disse:

Scimmia :- E’ il momento di darle una lezione. Ci penso io-

(Si avvia verso la giraffa).

Scimmia :-Come sei bella ! Ma come sei alta! La tua testa arriva dove nessun altro animale può giungere andiamo a raccogliere insieme qualche frutto.-

Narratore: -Così dicendo, i due animali andarono verso le palme lì vicino e la scimmia ,che conosceva bene il posto e le piante , suggerì alla giraffa :

Scimmia : -I datteri più dolci sono su in cima ,perché non ne raccogli qualcuno?-

Giraffa: -Certamente l’hai dimenticato?Io sono la più alta tra voi tutti,sceglierò i più grandi e i più saporiti .-

Narratore: La giraffa cominciò ad allungarsi il più possibile ma per quando si sforzasse, non riuscì a raccoglierne nemmeno uno. La scimmia non aspettava che questo momento.

Scimmia: -Non stancarti! Ci penso io, salto sul tuo dorso ooopps……

eccomi qua poi mi arrampico sul tuo lungo collo e infine con un balzo salto sulla tua testa e…ECCO I DATTERI PIU’ GRANDI CHE SI TROVANO IN TUTTA LA GIUNGLA (facendo finta di masticare). Come è buono…

ne prenderò qualcuno anche per te. Vedi cara mia anche se sei la più alta e la più bella non puoi fare a meno degli altri .-

Narratore: La giraffa imparò la lezione e da quel giorno cominciò a collaborare con gli altri animali e a rispettare tutti.



Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©kagiz.org 2016
rəhbərliyinə müraciət