Ana səhifə

Azienda pubblica di servizi alla persona della val di fassa


Yüklə 152.99 Kb.
tarix23.06.2016
ölçüsü152.99 Kb.

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA DELLA VAL DI FASSA

Azienda publica de Fascia de servijes per la persona”



A.P.S.P. di Fassa - A.P.S.P. de Fascia
Strada di Pré de Lejia, 12

38039 VIGO DI FASSA / VICH (Trento)

Tel. 0462.760240 - Fax 0462.760249

C.F. - P. IVA 02110890221



AVVISO DI CONCORSO PUBBLICO

PER ESAMI

PER ASSUMERE IN RUOLO

CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

1 “OPERAIO MANUTENTORE” A TEMPO PIENO (36 h)

Categoria B - Livello Base




AVIS DE CONCORS PUBLICH

PER EJAMES

PER tor sÙ de RUOLO

CON CONTRAT DE LURIER

A TEMP NO DETERMINÀ

1 “ LURIERANT MANUTENTOR ” A TEMP PIEN (36 h)

- Categorìa B - Livel de Basa -

I. POSTI MESSI A CONCORSO

I. POSĆ METUI A CONCORS

In esecuzione della determinazione della Direttrice della A.P.S.P. di Fassa n. 14 del 15.02.2016,


si rende noto
che è indetto un concorso pubblico per esami per assumere in ruolo con contratto di lavoro a tempo indeterminato

  • n. 1 “Operaio Manutentore” della Categoria B – Livello Base con rapporto di lavoro a tempo pieno (36 h);

da destinare alla A.P.S.P. di Fassa.




Tel meter en doura la determinazion de la Diretora de l’A.P.S.P. de Fascia n. 14 dai 15.02.2016,
vegn fat a saer
che vegn metù a jir n concors publich per ejames per tor sù de ruolo con contrat de lurier a temp no determinà


  • n. 1 “Lurierant Manutentor” da la Categorìa B – Livel de Basa con raport de lurier a temp pien (36 h);


per lurèr te l’A.P.S.P. de Fascia.


II. TRATTAMENTO ECONOMICO

II. TRATAMENT ECONOMICH

Il trattamento economico annuo iniziale, è il seguente:



  1. Stipendio annuale: € 11.208,00

  2. Assegno annuo: € 2.016,00

  3. Elemento distinto della retribuzione: € 240,00

  4. Indennità Integrativa Speciale: € 6.277,53

  5. Indennità di vacanza contrattuale € 12,34

  6. Tredicesima mensilità nella misura stabilita dalle norme vigenti;

  7. Assegno per il nucleo familiare, se ed in quanto spettante;

  8. Ogni altra competenza accessoria prevista dalle leggi o dai Contratti Collettivi Provinciali di Lavoro per il personale non dirigenziale del Comparto Autonomie Locali.

Lo stipendio, gli assegni e le indennità di cui sopra sono gravati dalle ritenute previdenziali, assistenziali, assicurative e fiscali di legge.



L tratament economich a l’an de scomenz, l’é chest:


  1. Paga a l’an: € 11.208,00

  2. Assegn a l’an: € 2.016,00

  3. Elemnt distintif de la retribuzion: € 240,00

  4. Endenità Integrativa Spezièla: € 6.277,53

  5. Endenità de vacanza da contrat € 12,34

  6. Tredejeisema mensilità desche stabilì da la normes en doura;

  7. Assegn per la familia, se l ge pervegn;




  1. Ogne autra competenza enjontèda perveduda da la lege o dai Contrac Coletives Provinzièi de Lurier per l personal no de sorastanza del Compart Autonomìes Locales.

La paga, i assegnes e la endenitèdes scric de sora, i é sotmetui a la trategnudes previdenzièles, assistenzièles, arseguratives e fiscales de lege.

III. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

III. REQUISIC DE PARTEZIPAZION

Potranno partecipare al concorso coloro che, alla scadenza del termine stabilito per presentare la domanda di ammissione, possiedono i seguenti requisiti:



  1. a. cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;

oppure

  1. b. requisiti previsti dalla Legge 97 del 06.08.2013 – lettera a comma 1 dell’art.7 – Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all Unione Europea – Legge Europea 2013;

  2. età di almeno 18 anni compiuti;

  3. godimento dei diritti civili e politici; i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza;

  4. immunità da condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, impediscano l’assunzione nel pubblico impiego;

  5. idoneità fisica all'impiego;

  6. regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari, se esistenti per gli aspiranti di sesso maschile;

  7. possesso dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di scuola media inferiore e attestato di adeguata qualificazione professionale almeno biennale attinente al posto da ricoprire o, in assenza di attestato, esperienza professionale almeno biennale nelle mansioni della figura professionale messa a concorso, maturata presso datori di lavoro sia pubblici che privati;

  • patente di guida almeno della categoria B;

    1. adeguata conoscenza della lingua italiana;




    1. non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

    2. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non trovarsi in alcuna posizione di incompatibilità prevista dalle vigenti leggi.

Si precisa che:

  • ai sensi della legge 28 marzo 1991, n. 120, non possono partecipare al concorso coloro che sono privi della vista, essendo questa un requisito indispensabile per svolgere in maniera corretta ed adeguata il lavoro e le mansioni proprie dei posti messi a concorso;

  • le A.P.S.P. sottoporranno chi vincerà il concorso a visita medica da parte della struttura sanitaria competente al fine di accertare la sua idoneità fisica e sanitaria a svolgere le mansioni proprie del posto;




  • il concorso verrà espletato nel rispetto delle norme contenute nella legge 12 marzo 1999, n. 68 in materia di diritto al lavoro dei disabili; si precisa che i posti messi a concorso eccedono quelli riservati alle cosiddette “categorie protette” previste dalla normativa citata




  • ai sensi della legge 10 aprile 1991, n. 125, è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro.

La A.P.S.P. di Fassa si riserva di procedere con ogni mezzo consentito ad accertare il possesso dei requisiti di partecipazione e potrà disporre in ogni momento l’esclusione dal concorso di coloro che non li avessero; l’esclusione dal concorso verrà comunicata agli interessati nelle forme di legge.





Pel tor pèrt al concors chi che, tel moment che va fora l termin stabilì per portèr dant la domana de amiscion, i à chisc requisic:

  1. a . zitadinanza talièna o de un di Stac comembres de l’Union Europeèna;

opuramenter

  1. b. requisic pervedui da la Lege 97 del 06.08.2013 – letra a comma 1 de l’art.7 – Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all Unione Europea – Lege Europeana 2013;

  1. aer compì amàncol 18 egn;

  2. aer i deric zivii e politics; i sentadins di Stac comembres de l’Union Europeèna i cogn aer i deric zivii e politics ence tel Stat de partegnuda o tel Stat da olache i vegn;

  3. no aer condènes penèles che, aldò de la despojizions de lege en doura, no les dae l met de esser touc su te posć de lurier publics;

  4. idoneità fisica per chest lurier;

  5. i candidac omegn cogn esser en régola coi òblighes militères se i cogn;




  1. aer chest titol de studie:

  • diplom de scola mesèna e atestat de califica profescionèla che confèsc de amàncol doi egn per chel che vèrda l post en costion, o se mencia l’atestat, esperienza de amàncol doi egn te n lurier che ge somee sl post metù a la leta, fata tel setor privat o public;




  • lizenza de vidèr amàncol de la categoria B;

  1. i sentadins di Stac comembres de l’Union Europeèna i cogn saer delvers l lengaz talian;

  2. no esser stac touc fora da la listes litèles politiches;

  3. no esser stac mané demez o desgorc da n post de lurier te na aministrazion publica e no esser te neguna posizon de incompatibilità perveduda da la leges en doura.

Vegn prezisà che:

  • aldò de la lege dai 28 de mèrz del 1991, n. 120, no pel tor pèrt al concors chi che no veit, ajache chest l’é n requisit che l’é de besegn per meter en esser coche carenea l lurier e la manscions pervedudes dai posć metui a concors;

  • la A.P.S.P les sotmeterà la persona che venjarà l concors a na visita medica da pèrt de la strutura sanitèra competenta, per poder zertèr sia idoneità fisica e sanitèra a meter en esser la manscions pervedudes per chel post;

  • l concors l vegnarà metù en esser tel respet de la normes pervedudes te la lege dai 12 de mèrz del 1999, n. 68 en cont de derit al lurier de la persones pedimentèdes; vegn prezisà che l post pervedù te chest concors l va sorafora chi resservé per la «categorìes stravardèdes» pervedudes da la normativa dita de sora;

  • aldò de la lege dai 10 de oril del 1991, n. 125, vegn arsegurà la valivanza anter omegn e fémenes per ciapèr n post de lurier e per l tratament sul lurier.



L’A.P.S.P. de Fascia se resserva de se emprevaler de duc i mesi consentì per zertèr se i candidac à i requisic pervedui per tor pèrt al concors, e la podarà dezider te ogne moment de lascèr fora dal concors i candidac che no à i requisic domané; ai candidac che vegn lascià fora dal concors ge vegnarà fat a saer co la modalitèdes pervedudes da la lege.

IV. PRECEDENZA IN CASO DI CONOSCENZA

DELLA LINGUA LADINA

IV. PREZEDENZA TEL CAJO DE

COGNOSCENZA DEL LENGAZ LADIN

Si precisa che i candidati in possesso dell’attestato di conoscenza della lingua ladina di 1° livello (ex carriere esecutiva ed ausiliaria) avranno titolo di precedenza assoluta nell’assunzione, ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. 16.12.1993, n. 592, come modificato con l’art. 3 del D. Lgs. 2 settembre 1997, n. 321.


L vegn prezisà che i candidac en possess de l’atestat de cognoscenza del ladin de 1m livel (ex carieres esecutiva e ausilièra) i arà tìtol de prezedenza assoluta te l’assunzion, aldò de l’art. 3 del D. Lgs dai 16.12.1993, nr 592, desche mudà co l’art. 3 del D. Lgs dai 2 de setember 1997, nr 321.

V. TERMINI E MODALITÀ

DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

V. TéRMINS E MODALITèDES

PER PORTÈR DANT LA DOMANES

Gli interessati dovranno presentare la domanda di ammissione al concorso entro le ore 12.00 di VENERDI’ 25 MARZO 2016.

La domanda potrà essere:


  • consegnata a mano presso l’Ufficio Amministrativo della Azienda Pubblica di Servizi alla Persona della Val di Fassa - Strada di Pre de Lejia n. 12 a Vigo di Fassa (TN) (in questo caso l’Ufficio Amministrativo ne rilascerà ricevuta)

  • spedita per posta raccomandata con ricevuta di ritorno alla stessa Azienda Pubblica di Servizi alla Persona della Val di Fassa - Strada di Pre de Lejia n. 12 - 38039 Vigo di Fassa (TN) (in questo caso farà fede la data risultante dal timbro postale di spedizione)

  • spedita mediante corriere allo stesso indirizzo della A.P.S.P. di Fassa; non sono ammesse altre modalità di presentazione della domanda

  • inviata tramite PEC all’indirizzo PEC info@pec.apspfassa.it (solo formato pdf sia della domanda che del documento d’identità)


Il termine stabilito per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio: non verranno perciò prese in considerazione quelle domande o quei documenti che per qualsiasi ragione, non esclusa la forza maggiore od il fatto di terzi, giungeranno in ritardo o non saranno corredate dai documenti richiesti dai successivi paragrafi VI. e VII. di questo avviso di concorso. La A.P.S.P. di Fassa declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti delle domande dovuti all’inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente o ad eventuali disguidi postali o comunque anche a fatto di terzi, a caso fortuito o alla forza maggiore.

La domanda di ammissione al concorso sottintende che il candidato accetta tutte le condizioni previste da questo avviso.

La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo degli stessi per lo svolgimento del concorso.

La domanda di ammissione al concorso va redatta in carta semplice, secondo il modulo allegato; l’aspirante deve dichiarare nella domanda, sotto la sua personale responsabilità ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m. e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo decreto per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci:



  1. le sue complete generalità (cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza, stato civile, codice fiscale e recapito telefonico);

  2. la esplicita richiesta di trasmissione delle comunicazioni attinenti il concorso e la posizione del candidato esclusivamente a mezzo di posta elettronica, indicando in tale caso l’indirizzo di posta elettronica al quale si chiede di fare pervenire tutte le comunicazioni in merito;

  3. il suo domicilio esatto (se diverso dalla residenza) solo in alternativa al punto 2;

  4. di possedere la cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea

oppure

di possedere i requisiti previsti dalla Legge 97 del 06.08.2013 – lettera a comma 1 dell’art.7 – Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all Unione Europea – Legge Europea 2013 ;



  1. di godere dei diritti civili politici, secondo quanto previsto dal punto 3 del precedente paragrafo III;

  2. il comune nelle cui liste elettorali è iscritto, oppure i motivi per i quali non è iscritto nelle liste elettorali o è stato cancellato da queste;

  3. di possedere il titolo di studio richiesto dal precedente paragrafo III, specificando la data e l’Istituto o la Scuola in cui è stato conseguito; i candidati che hanno conseguito il titolo di studio all’estero devono allegare il titolo di studio tradotto e autenticato dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, indicando che esso equivale a quello italiano;

  4. di essere immune da procedimenti penali, oppure gli eventuali procedimenti penali subiti o in corso e le eventuali condanne riportate;

  5. la posizione nei riguardi degli obblighi militari, per i concorrenti di sesso maschile;

  6. lo stato di famiglia, specificando se l’aspirante abbia persone a carico o alle quali deve comunque provvedere a causa delle loro condizioni di età o di salute;

  7. di possedere l’idoneità fisica all'impiego, con esenzione da difetti che possono influire sul rendimento in servizio; sono fatte salve le norme della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e della legge 12 marzo 1999, n. 68, in base alle quali tale dichiarazione non è richiesta per coloro che sono affetti da minorazione fisica o psichica e per i disabili, i quali devono speci-ficare, nella domanda, l’eventuale ausilio necessario in relazione al proprio handicap nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per sostenere le prove d’esame, in maniera da concorrere in condizioni di effettiva parità con gli altri candidati;

  8. l’attuale condizione lavorativa o di disoccupazione;

  9. gli eventuali titoli che, a norma delle vigenti leggi, danno diritto di precedenza o di preferenza nella nomina (D.P.R. 09.05.1994, n. 487, D. Lgs. 592/1993 ed altri);

  10. di avere un adeguata conoscenza della lingua italiana, se l’aspirante appartiene ad uno degli Stati membri dell’Unione Europea;

  11. di consentire che la A.P.S.P. di Fassa acquisisca, conservi e tratti i dati personali forniti ai fini del concorso nei limiti e nel rispetto di quanto stabilito dal D. Lgs. 196/2003 e s.m., secondo quanto indicato nel successivo paragrafo X;

  12. di accettare la sede di lavoro prevista nella Azienda Pubblica di Servizi alla Persona della Val di Fassa a Vigo di Fassa.

La domanda dovrà essere datata e firmata, pena la nullità della domanda e la non ammissione al concorso; se consegnata personalmente dovrà essere firmata in presenza dell’impiegato dell’Ente addetto al ricevimento della stessa o qualora non venga recapitata personalmente, dovrà essere allegata copia fotostatica (anche non autenticata) di un documento di identità del candidato in corso di validità.

Si fa presente che:

  • tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza per presentare le domande di ammissione al concorso, indicata all’inizio di questo paragrafo VI;

  • ai sensi dell’articolo 39 del D.P.R. 445/2000, non è necessario autenticare la firma che l’aspirante deve apporre, in forma leggibile e per esteso, in calce alla domanda. La mancanza della firma sarà causa di non ammissione al concorso;

  • la domanda ed i documenti ad essa allegati sono esenti dall’imposta di bollo, ai sensi dell’articolo 1 della legge 23 agosto 1988, n. 370;

  • l’organo della A.P.S.P. di Fassa che dovrà esaminare e valutare le domande di partecipazione al concorso provvederà con ogni mezzo ad accertare che i richiedenti possiedano effettivamente tutti i requisiti necessari, e potrà escludere in ogni momento dal concorso coloro che non li posseggono; l’esclusione dal concorso verrà comunicata agli interessati;

  • gli aspiranti dovranno comunicare alla A.P.S.P. di Fassa con lettera raccomandata o PEC le eventuali variazioni alla loro residenza o al loro domicilio che si verificassero durante le procedure di concorso e fino alla sua conclusione;

  • la domanda di ammissione al concorso, con allegata la fotocopia di un valido documento di identità personale, vale anche come “autocertificazione” per tutti gli stati, i fatti e le qualità personali dichiarati nella domanda stessa;

  • gli aspiranti hanno facoltà di rendere noto alla commissione fatti, stati, titoli ed ogni altra notizia richiesta dalle disposizioni del bando mediante, in alternativa:

    • autocertificazione (ai sensi del D. Lgs. 445/2000);

    • allegazione dei documenti relativi o di copia fotostatica di essi con dichiarazione sottoscritta di conformità all’originale (ai sensi del D. Lgs. 445/2000);

    • esibizione dell’originale all’impiegato dell’Ente addetto, che ne riproduce e ne trattiene copia attestandone la conformità all’originale;

    • richiesta all’Ente di acquisizione d’ufficio di fatti, stati, qualità e titoli che risultano dalla documentazione in atti dell’Ente o in possesso di altre amministrazioni pubbliche;

i documenti non presentati come sopra descritto non verranno considerati ai fini del presente concorso;

i fatti, gli stati ed ogni altra notizia andranno precisati dettagliatamente pena la non valutazione;



la A.P.S.P. di Fassa può e deve accertare con ogni mezzo la veridicità delle dichiarazioni rese dal concorrente nella sua domanda; se accertasse che l’aspirante ha reso dichiarazioni non veritiere o mendaci, o che ha fornito o allegato atti falsi, ne disporrà l’immediata esclusione dal concorso ai sensi dell’art. 75 del citato D.P.R. 445/2000 e denuncerà il fatto all’autorità giudiziaria per dar corso alle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. 445/2000.



I enteressé i cognarà portèr dant sia domana de amiscion al concors dant da les 12,00 de VENDER AI 25 DE MÈRZ DEL 2016.

La domana la podarà:

  • vegnir portèda a man te l’Ofize Aministratif de l’Azienda Publica de Fascia de Servijes per la Persona - Strada di Pre de Lejia n. 12, Vich (TN) (te chest cajo l’Ofize Aministratif l dajarà fora n rezepis),




  • manèda per posta racomanèda con rezepis de retorn a la medema Azienda Publica de Fascia de Servijes per la Persona - Strada di Pre de Lejia n. 12 - 38039 Vich (TN) (te chest cajo arà valor la data de spedizion del stémpel de la posta)

  • manèda tras n corier a la medema direzion de l’A.P.S.P. de Fascia; no vegn ametù de autra modalitèdes per portèr dant la domana.

  • manèda via PEC a la noscia PEC info@pec.apspfassa.it ( demò formati pdf sia de la domana che del document de identità)



L termin stabilì per portèr dant la domanes e i documenc no l pel vegnir mudà: chest vel dir che no vegnarà tout en conscidrazion la domanes o i documenc che, unfat per coluna rejon, tout ite ence la forza maora o la colpa de etres, che ruarà tardives o che no arà enjonté duc i documenc domané te paragrafs VI. e VII. de chest avis de concors. L’A.P.S.P. de Fascia refuda ogne responsabilità tel cajo che la domanes vae destrabonides percheche l concorent no à scrit jù delvers la direzion, o per entardivamenc o fai de la posta, o aboncont a cajon de colpa de autra personens, de azidenc o de forza maora.
Co la domana de amiscion al concors l candidat azeta duta la condizions pervedudes te chest avis.
La prejentazion de la domana da pèrt del candidat la comporta l consens al tratament di dac personèi, tout ite ence i dac sensìboi, da pèrt del personal enciarià de tegnir sù la domanes, estra che la doura di dac medemi per meter en esser l concors.

La domana de amiscion al concors cogn vegnir scrita sun papier zenza bol, aldò del model enjontà; l candidat cogn declarèr te la domana, sot sia responsabilità personèla, aldò de l’art. 46 del D.P.R. dai 28 de dezember del 2000, n. 445, e en consaputa de la sanzion penales pervedudes da l’art. 76 del medemo decret, ti caji de faussità te documenc e de declarazions fausses:

  1. sie dac personèi (inom de familia e inom, data e lech de nasciment, rejidenza, situazion zivila, codesc fiscal e telefon);

  2. la chiara richiesta de volè che ogne comunicazion per l concors vegne manèda su la mail, dijan te chest cajo l’indirizo de posta eletronica olache fèr ruèr dut;


  1. sie dret domizil (se l’è desvalif da la rejidenza) se no se compila l pont 2;

  2. de aer la zitadinanza talièna o chela de n Paìsc comember de l’Union Europeèna;

opuramenter

requisic pervedui da la Lege 97 del 06.08.2013 – letra a comma 1 de l’art.7 – Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all Unione Europea – Lege Europeana 2013


  1. de aer i deric zivii e politics, aldò de chel che perveit l paragraf III scrit de sora ;

  2. l comun olache l’è enscinuà te la listes litèles, opuramenter la rejons per cheles che no l’è enscinuà te la listes litèles o che l’è stat descancelà da la medemes;

  3. de aer l titol de studie domanà tel paragraf III de sora, spezifican la data e l’istitut o la Scola olache l’é stat arjont; i candidac che à ciapà l tìtol de studie fora de la Tèlia, i cognarà enjontèr l tìtol de studie traslatà e autenticà da la raprejentanza talièna diplomatica o del consolat competenta, con scrit che l’à l medemo valor de chel talian;

  4. de no aer abù prozedimenc penai, o fèr a saer i prozedimenc penai abui o amò en cors, e sencajo la condènes ciapèdes;

  5. per i concorenc omegn la posizion en cont di òblighes militères;

  6. la situazion de familia, spezifican se l candidat à persones a sia cèria, o aboncont se l’é persones che l cogn mantegnir a cajon de l’età o de problemes de sanità;




  1. de aer la idoneità fisica al lurier, zenza aer defec che pel esser de dan per l rendiment en servije; vegn lascià a valer la normes de la lege dai 5 de firé del 1992, n. 104 e de la lege dai 12 de mèrz del 1999, n. 68, aldò de cheles che chesta declarazion no la ge vegn domanèda a chi che à defec fisics o psichics e a la persones pedimentèdes, che i cogn spezifichèr te la domana, se i à de besegn de n didament a cajon de sie pediment, e se i à de besegn de tempes de enjonta per fèr la proes de ejam, a na vida da poder ge sporjer la medema condizions de valivanza de fat coi etres candidac;




  1. la situazion de lurier o de dejocupazion da ades;

  2. i tìtoi, se n fossa, che aldò de la leges en doura, i dèsc derit de prezedenza o de preferenza te la nomina (D.P.R. dai 9.05.1994, n. 487, D. Lgs. 592/1993 e etres);

  3. de cognoscer delvers l lengaz talian, se l candidat vegn da un di Stac comembres de la Union Europeèna;




  1. de consensentir che l’A.P.S.P. de Fascia tole sù, tegne sù e trate la informazion personèles dates jù per l concors, ti lìmic e tel respet de chel che l’é stabilì dal D. Lgs. 196/2003 e m.f.d., aldò de chel che l’é scrit tel paragraf X sotite;

  2. de azetèr la senta de lurier perveduda te l’Azienda Publica de Fascia de Servijes per la Persona, a Vich.


Su la domana cognarà vegnir metù la data e la sotscrizion, se no la sarà nula e no se vegnara ametui al concors; se portedà a man la cognarà essere firmèda tedant al personal de l’Ent enciarià de tor sù la domana medema o se la domana no la vegn portèda dant de persona, se cognarà jontèr ite la fotocopia (ence no autentichèda) de n document de identità valevol, del candidat.
Vegn sotrissà che:

      • se cogn aer duc i requisic pervedui canche va fora l termin per portèr dant la domanes de amiscion al concors, termin scrit al scomenz de chest paragraf VI;




      • aldò de l’artìcol 39 del D.P.R. 445, no l’é de besegn de autentichèr la sotscrizion che l candidat cogn scriver, entriìa e a na vida da la poder lejer, junsom la domana; Se no la sarà sotscrita no se vegnarà ametui al concors.

      • la domana e i documenc che ge vegn jontà ite, no i é sotmetui al bol aldò de l’artìcol 1 de la lege dai 23 de aost del 1988, n. 370;

      • l’òrghen de l’A.P.S.P. de Fascia che cognarà vardèr fora e valutèr la domanes de partezipazion al concors, l se emprevalarà de ogne meso per zertèr se i domandanc i à duc i requisic pervedui, e l podarà te ogne moment lascèr fora dal concors chi che no à chisc requisic; se zachei cognessa vegnir lascià fora ge vegnarà fat a saer;



      • i candidac i cognarà ge fèr a saer a l’A.P.S.P. de Fascia co na letra racomanèda o PEC, se fossa mudamenc de rejidenza o de domizil entravegnui endèna che vegn metù a jir l concors, e enscin a canche l vegn fenì sù;




      • la domana de amiscion al concors, con enjontà la fotocopia de n document de identità personèla valévol, l’à valor ence desche “autozertificazion” per duta la stituazions, i fac e la calitèdes personali declaré te la domana medema;

      • i candidac i pel ge fèr a saer a la comiscion fac, condizions, titoi e ogne autra notizia domanèda da la despojizions de l’avis de concors tras, en alternativa:



    • autozertificazion (aldò del D. Lgs. 445/2000);

    • enjonta di documenc de referiment o de na fotocopia di medemi, co la declarazion sotscrita che i é conformi a l’originèl (aldò del D. Lgs. 445/2000);




    • prejentazion de l’originèl al personal de l’Ent enciarià, che l se cruziarà de se fèr na copia e l’atestarà che l’é conforme a l’originèl;

    • domana a l’Ent de tor sù de ofize i fac, la situazions, la calità e i titoi che aldò de la documentazion i é te ac de l’Ent o che i é te man de autra aministrazions publiches;


i documenc no porté dant descheche l’é scrit de sora no i vegnarà conscidré per chest concors; dut chel che vegnarà indica cognarà esser dic su delvers se no no vegn fata la valutazion.

l’A.P.S.P. de Fascia la pel e la cogn zertèr con ogni meso se la declarazions scrites dal concorent te sia domana les corespon a verità; se la cognessa zertèr che l candidat à scrit declarazions no veres o fausses, o che l’à portà dant o enjontà documenc fausc, la lasciarà fora sobito dal concors l candidat, aldò de l’art. 75 del D.P.R. 445/2000 dit de sora, e la denunziarà l fat a l’autorità giudizièla per meter a jir la sanzion penales pervedudes da l’art. 76 del medemo D.P.R. 445/2000.



VI. TASSA DI CONCORSO

VI. STÉORA DE CONCORS

Coloro che presentano domanda per partecipare al concorso devono versare la relativa tassa di concorso nella misura di € 10,33; la tassa di concorso deve essere versata con una di queste due modalità:



  • versata sul conto corrente intestato alla Azienda Pubblica di Servizi alla Persona della Val di Fassa presso la Cassa Rurale Val di Fassa e Agordino - IBAN: IT78X0814035780000002043774)

oppure

  • con vaglia postale intestato alla suddetta A.P.S.P. di Fassa

indicando come causale “Tassa del concorso per 1 posto di Operaio manutentore”; la ricevuta rilasciata dalla banca, oppure quella del vaglia postale, dovrà essere allegata alla domanda di partecipazione al concorso. La tassa non verrà in nessun caso rimborsata, anche nel caso di eventuale revoca del concorso stesso.



Chi che fporta dant la domana per tor pèrt al concors cogn paèr la stéora de concors de € 10,33; la stéora de concors cogn vegnir paèda con una de cehsta does modalità:


  • versèdà sul cont intestà a l’Azienda Publica de Fascia de Servijes per la Persona, te la Cassa Rurèla de Fascia e Agordin – IBAN: IT78X0814035780000002043774)

opuramenter

  • tras n bolatin de la posta a inom de la medema A.P.S.P. de Fascia

col scriver ite desche rejon “Stéora del concors per 1 post de Lurierant manutentor”; l rezepis dat fora da la banca, opuramenter chel del bolatin de la posta, l cognarà vegnir enjontà te la domana per tor pèrt al concors.




VII. DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

VII. DOCUMENC DA ENJONTèR te LA DOMANA



Gli aspiranti dovranno allegare in ogni caso, pena esclusione dal concorso, oltre alla domanda di ammissione al concorso la seguente documentazione:



  1. fotocopia in carta libera di un valido documento di identità, munito di fotografia;

  2. la ricevuta del versamento della tassa di concorso di € 10,33;

  3. autocertificazione di possedere il titolo di studio richiesto dal presente avviso ( indicando correttamente la data del conseguimento e l’Istituto dove lo stesso è stato conseguito) o in alternativa copia del titolo di studio e dell’eventuale decreto di riconoscimento del titolo e traduzione del titolo;

Inoltre, gli aspiranti potranno allegare alla domanda i documenti atti a dimostrare il possesso dei requisiti indicati nei punti 11 (certificati, attestazioni o dichiarazioni su minorazioni e disabilità), 12 (stato di disoccupazione) e 13 (titoli di precedenza o di preferenza per l’assunzione) del precedente paragrafo V. Tale documentazione può essere allegata alla domanda in originale oppure in copia autenticata: si ricorda che, ai sensi dell’articolo 18 del D.P.R. 445/2000, le copie possono essere autenticate dal pubblico ufficiale che ha emesso l’atto o presso il quale questo è conservato, oppure dagli altri pubblici ufficiali ivi indicati, o anche dal responsabile del procedimento o da qualsiasi altro dipendente della A.P.S.P. di Fassa competente a ricevere la documentazione, su semplice esibizione dell’originale e senza obbligo di depositarlo.



Invece di allegare alla domanda tali documenti in originale o in copia autenticata, gli interessati possono semplice-mente dichiarare nella domanda che le copie non autenti-cate dei documenti, allegate alla domanda, sono conformi agli originali: in questo caso, le dichiarazioni contenute nella domanda valgono come “dichiarazioni sostitutive del-l’atto di notorietà” ai sensi degli articoli 47, 38 e 19 del D.P.R. 445/2000 e, come tali, esigono necessariamente che la domanda venga firmata dal dichiarante in presenza del dipendente della A.P.S.P. di Fassa addetto a riceverla, oppure di allegare la fotocopia in carta semplice di un valido documento di identità personale del dichiarante.



I candidac i cognarà enjontèr te ogne cajo, senò se vegn lasse fora dal concors, aldelà de la domana de amiscion al concors chesta documentazion:

  1. na fotocopia sun papier zenza bol de n document de identità valévol, col retrat;

  2. l rezepis del paament de la stéora de concors de € 10,33;

  3. autocertificazion de aer l titol de studie domanà te chest avis (scrivan giust olache se l’à ciapà e canche l’è stat ciapà) o na fotocopia del tìtol de studie e sencajo del decret de recognosciment del tìtol e la traduzion del tìtol;


Amò apede, i candidac i podarà enjontèr te la domana i documenc che desmostra che i à i requisic scric ti ponts 11 (zertificac, atestazions o declarazions en cont de defec e pedimenc), 12 (l’atestazion de dejocupazion) e 13 (tìtoi de prezedenza o de preferenza per la assunzion) del paragraf V. scrit de sora. Chesta documentazion pel vegnir enjontèda te la domana desche originèl o desche copia autentichèda: vegn recordà che, aldò de l’artìcol 18 del D.P.R. 445/2000, la copies les pel vegnir autentichèdes da l’ofizièl publich che à dat fora l document o che tegn sù l document, opuramenter da etres ofizièi publics enciarié, o ence dal responsàbol del prozediment o da ogne auter dependent de l’A.P.S.P. de Fascia competent a tor sù la documentazion, per chest bèsta moscèr l document originèl, zenza besegn de l depojitèr.
Enveze che enjontèr te la domana chisc documenc desche originèl o desche copia autentichèda, i enteressé pel ence demò declarèr te la domana che la copies no autentichèdes di documenc, enjontèdes te la domana, les é valives ai originèi: te chest cajo, la declarazions scrites te la domana les vèl desche “declarazions sostitutives de l’at de notorietà” aldò di artìcoi 47, 38 e 19 del D.P.R. 445/2000 e, per chest, ge vel che la domana vegne sotscrita dal declarant dedant al dependent de l’A.P.S.P. de Fascia enciarià de la tor sù, opuramenter ge vel che te la domana vegne enjontà la fotocopia sun papier zenza bol de n document de idendità personèla, valévol, de chi che porta dant la domana.



VIII. PROGRAMMA DELLE PROVE D’ESAME

VIII. PROGRAM DE LA PROES DE EJAM

In caso di un numero di domande di ammissione superiore a quello previsto dall’art. 31 comma 4 del Regolamento del Pesonale dell’APSP di Fassa (oltre 50 aspiranti), si procedrà ad una preselezione, anche attraverso ditte specializzate in selezione del personale o sulla base di programmi elaborati da esperti, vale a dire prima delle prove d’esame, verrà fatto un test di preselezione sulle materie indicate nel bando di concorso, finalizzato all’ammissione alle prove di un numero massimo di aspiranti pari a 50 unità.

Il calendario, il luogo e il nominativo della persone ammesse alla preselezione (ove la commissione ritenga opportuno farla) verrà pubblicato a mezzo di avviso sul sito internet dell’APSP di Fassa all’indirizzo www.apspfassa.it – nella sezione documenti - almeno 15 giorni prima della data fissata per la prova preselettiva.

Il calendario, il luogo delle prove d’esame e il nominativo della persone ammesse al concorso verrà pubblicato a mezzo di avviso sul sito internet dell’APSP di Fassa all’indirizzo www.apspfassa.it – nella sezione documenti almeno 15 giorni prima della data fissata per la prova scritta e, nel caso di comunicazione cumulativa del diario delle prove d’esame (scritta, pratica ed orale), con almeno 20 giorni di anticipo.

Tali pubblicazioni valgono come notifica a tutti gli effetti di legge.
I candidati che non si presenteranno alle prove di esame nel giorno e ora stabiliti saranno dichiarati rinunciatari, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà del singolo candidato; per essere ammessi al concorso i candidati dovranno presentarsi muniti di un documenti personale di identità valido.

L’assenza anche ad una sola prova d’esame comporterà l’esclusione dal concorso.
Le prove d’esame si articoleranno in una prova scritta, una prova pratica ed una prova orale sulle seguenti materie:

PROVA SCRITTA:

La prova scritta potrà svolgersi anche nella forma di domande a risposta multipla e/o sintetica inerenti le seguenti materie:

- Nozioni sull’ordinamento delle A.P.S.P. (L.R. 7/2005)

- Nozioni sui diritti e doveri dei dipendenti

- Nozioni in materia di sicurezza sul lavoro
- Nozioni in materia di tutela della privacy

- Conoscenza dei materiali e delle tecniche utilizzate nel settore manutentivo in genere – lavori idraulici, mobilio, elettrico, edili, ambientali e cura del verde

- Cenni di informatica

PROVA PRATICA:

Consisterà nella realizzazione pratica di interventi manutentivi, ivi compresa l’esecuzione di manovre con l’utilizzo di mezzi meccanici.



PROVA ORALE

Consisterà in un colloquio con risposte a domande predeterminate nelle materie della prova scritta oltre all’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.




Se vegnarà portà dant un numer de domandes più autes de chel che perveit l’art. 31 comma 4 del Regolament del personèl de la APSP de FASCIA (più che 50 candidac), vegnarà fat na selzion dant fora, ewnce duran firmes specializzèdes a fèr sta robes o duran programi fac da jent esperta, più avia dant che sie fat la proes del concors, vegnarà fat na selezion su l materies scrites ite te l’avis de concors, per fèr partecipèr a la proes massimo de 50 candidac.
L lech, l calandèr e l’inom de la persones ametudes a la selezion fata dant fora (se se con la fèr) vegnarà publichèda su la plata internet de la APSP de Fascia all’indirizzo www.apspfassa.it te la sezion documenc almancho chinesc dis dant de la data canche sarà la proa de selzion dant fora.

L lech, l calandèr e l’inom de la persones ametudes al concors vegnarà publichèda su la plata internet de la APSP de Fascia all’indirizzo www.apspfassa.it te la sezion documenc amancol chinesc dis dant de la data canche sarà la proa scrita e, e se vegnissa comunicà la data de desvaliva proes de ejam (scrita, pratica e a ousc), amàncol 20 dis dant da la data de la proes.
Chesta publicazion les vèl desche na notifica de lege a duc i efec.
I candidac che no i ruarà a fèr la proes de ejam la dì e da la ora stabilides i vegnarà conscidré candidac che à renunzià, unfat coluna che l’é la rejon percheche i mencia, ence se no depen da la volontà del candidat medemo; per vegnir ametui al concors, i candidac che rua a fèr l’ejam i cognarà aer n document de identità personèla valevol.

Chi che mencia ence demò a una proa de l’ejam, l vegn lascià fora dal concors.

La proes de ejam les perveit na proa scrita, na proa pratica e dò na proa a ousc, che les tratarà de chisc argomenc:

PROA SCRITA

La proa scrita podarà esser metuda ju ence te domanes a più rispostes e/o curtes che les revèrda:

  • normes su la lege che revèrda la Aziendes Publiches a la Persona (L.R. 7/2005)

  • deric e doeres di dependenc publics

  • vèlch che revèrda la salute e la segrueza ti ambienc de lurier

  • normes su la privacy

  • cognossèr i materièi e la tecniches durèdes te l settor de manutenzion – lurieres idraulics, mobilia, eletrics, edili, ambientèi e tegnir l vert

  • picola robes de informatica

PROA PRATICA

Se cognarà fèr velch intervent de manutenzion, con ite ence na manovra con mezi mecanici.
PROA A OUSC

Se cognarà responer a domanes metudes ju dant che revardarà la materies che l’è scrit ite te la proa scrita estra a l’azertament de esser bogn de durèr i aparac e l’aplicazions informatiches più endoura.




IX. MODALITA’ DEL CONCORSO – GRADUATORIA – DOCUMENTI – ASSUNZIONE

IX. MODALITÈDES DEL CONCORS – GRADUATORIA –DOCUMENC - ASSUNZION

Il concorso si svolgerà secondo le modalità stabilite dal Titolo II del vigente Regolamento del Personale, riportate in sintesi qui di seguito con le relative norme.





L concors l vegnarà fat aldò de la modalitèdes stabilides dal Tìtol II del Regolament del Personèl en doura, scrites chiò sotite en curt, con sia normes.





La direzione della A.P.S.P. di Fassa esaminerà le domande di partecipazione, disponendo la loro ammissione o la loro esclusione in base all’art. 29 del Regolamento; la commissione giudicatrice sarà nominata dal Direttore della A.P.S.P. di Fassa secondo l’art. 30. La commissione giudicatrice dovrà stabilire anzitutto i criteri di valutazione delle prove d’esame dei concorrenti ed i punteggi minimi per ottenere l’idoneità nel concorso, secondo l’art. 31; fisserà quindi il calendario delle prove di esame, disponendo affinché venga comunicato ai candidati nei tempi previsti dall’art. 34 del Regolamento; quindi darà corso alle prove d’esame secondo quanto prevedono gli artt. 35, 36, 37 e 38 ed il precedente paragrafo VIII.

In base all’esito delle prove di esame, la commissione giudicatrice formerà la graduatoria finale di merito, tenendo conto dei titoli di precedenza o di preferenza e dell’eventuale diritto all’assunzione di candidati disabili ai sensi della legge 68/1999; quindi trasmetterà i verbali delle operazioni del concorso al direttore della A.P.S.P. di Fassa per l’approvazione in base all’art. 32 del Regolamento.

La A.P.S.P. di Fassa inviterà il vincitore o colui che avrà i titoli di precedenza o di preferenza per l’assunzione a presentare i documenti necessari, entro il termine di 30 giorni a pena di decadenza, secondo l’art. 44 del Regolamento del Personale; per i candidati disabili, si richiama l'articolo 16, 3° comma, della legge 68/1999.

Infine, la A.P.S.P. di Fassa comunicherà al vincitore o all’avente diritto all’assunzione – mediante lettera raccomandata a.r. – la data in cui dovrà assumere servizio, nel rispetto dei tempi stabiliti dalla normativa vigente.



Si evidenzia che:

  • l’assunzione in servizio sarà soggetta al periodo di prova di 4 mesi, secondo l’art. 24 del C.C.P.L. di settore, ed il rapporto di lavoro diventerà definitivo (“di ruolo”) soltanto se e dopo che il periodo di prova sarà stato superato senza che una delle parti receda dal rapporto prima della sua scadenza;

  • l’assunzione in servizio avverrà con la stipulazione del contratto individuale di lavoro, secondo l’art. 23 del C.C.P.L. di settore;

  • se il vincitore o l’avente diritto non accetterà l’assunzione proposta, o non presenterà la documentazione richiesta, o non si presenterà alle visite mediche o le rifiuterà, oppure se non stipulerà il contratto individuale di lavoro nei termini a lui assegnati, sarà considerato rinunciatario e quindi depennato dalla graduatoria del concorso;

  • la graduatoria del concorso sarà valida per 3 anni: per tutto questo periodo la A.P.S.P. di Fassa la potrà dunque utilizzare sia per coprire altri posti di pari categoria, figura professionale e livello che si rendessero vacanti in organico nei 3 anni, sia per eventuali assunzioni fuori ruolo con contratto a tempo determinato di personale di pari categoria, figura professionale e livello; se un candidato in graduatoria rinunciasse alla sua eventuale successiva assunzione in un posto con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, sarà escluso dalla graduatoria in maniera definitiva; se rinunciasse invece ad un’eventuale assunzione con contratto a tempo determinato, conserverà la sua posizione in graduatoria ai fini dell'eventuale nomina in un posto di lavoro a tempo indeterminato.




La direzion de l’A.P.S.P. de Fascia la vardarà fora la domanes de partezipazion, e la dizidarà se les vegn toutes sù o no, aldò de l’art. 29 del Regolament; la comiscion de ejam la vegnarà nominèda dal Diretor de l’A.P.S.P. de Fascia aldò de l’art. 30. La comiscion de ejam la cognarà stabilir, dantdaldut, i criteries de valutazion de la proes de ejam di concorenc, e i ponc minimai che se ge vel per passèr l concors, aldò de l’art. 31; la metarà jù donca la dates per la proes de ejam, e la desponarà che i candidac vegne metui en consaputa de chesta dates ti tempes pervedui da l’art. 34 de Regolament; dapò la metarà a jir la proes de ejam aldò de chel che perveit i artìcoi 35, 36, 37 e 38 e l paragraf VIII. scrit de sora.
Aldò de l’ejit de la proes de ejam, la comiscion metarà jù la graduatoria finèla de mérit, conscidran i tìtoi de prezedenza o de preferenza, e, se l’é de besegn, l derit a l’assunzion de candidac pedimenté desche pervedù da la lege 68/1999; en ùltima la ge fajarà aer i verbai de la operanzions del concors al diretor de l’A.P.S.P. de Fascia per l’aproazion aldò de l’art. 32 del Regolament.
L’A.P.S.P. de Fascia la enviarà l venjidor o chel che arà i tìtoi de prezedenza o de preferenza per l’assunzion, a portèr dant i documenc pervedui, dant che sie fora 30 dis, senó l no l’à più valor, desche pervedù da l’art. 44 del Regolament del Personèl; per i candidac pedimenté, vegn fat referiment a l’artìcol 16, coma 3, de la lege 68/1999.

En ùltima, l’A.P.S.P. de Fascia ge farà a saer al venjidor o a chel che à derit a l’assunzion – tras na letra racomanèda con rezepis de retorn – canche l cognarà scomenzèr a lurèr, tel respet di tempes stabilii da la normativa en doura.
Vegn sotrissà che:

  • l’assunzion en servije la sarà sotmetuda al temp de proa de 4 meisc, aldò de l’art. 24 del C.C.P.L. de setor, e l raport de lurier l doventarà definitif (“de ruolo”) demò se e dò che l temp de proa sarà fenì, zenza che una de la pèrts lasce sù l raport de lurier dant de sie termin;




  • l’assunzion en servije la vegnarà fata co la sotscrizion del contrat individuèl de lurier, aldò de l’art. 23 del C.C.P.L. de setor;

  • se l venjidor o chi che à derit no azetarà l’assunzion proponeta, o no l portarà dant la documentazion domanèda, o no l jirà a fèr la vijites mediches o l les refudarà, opuramenter se no l sotscrivarà l contrat individuèl de lurier ti térmegn che ge é stat assegnà, volarà dir che l renunzia e donca l vegnarà tout fora da la graduatoria del concors;

  • la graduatoria del concors la restarà en doura per trei egn: per dut chest trat de temp l’A.P.S.P. de Fascia la podarà donca la durèr ence per corir etres posć de la medema categorìa, fegura profescionèla e livel, che vegnissa a esser a la leta te l’organich via per i trei egn, estra che per autra assunzions, se n fossa, fora de ruolo con contrat de lurier a temp no determinà de personal de la medema categorìa, fegura profescionèla e livel; se n candidat enscinuà te la graduatoria, l cognessa renunzièr a n post con rapoprt de lurier a temp no determinà, l vegnarà tout fora da la graduatoria deldut; se enveze l cognessa renunzièr a na assunzion con contrat de lurier a temp determinà, l mantegnarà sia posizion te la graduatoria, per poder vegnir tout sù, se l fossa a la leta, te n post de lurier a temp no determinà.




X. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI –

RINVIO – INFORMAZIONI

X. TRATAMENT DI DAC PERSONèI

SPERLONGIAMENT INFORMAZIONS

Nel rispetto del D. Lgs 196/2003 e s.m., i dati personali che devono fornire coloro che presentano domanda per partecipare al concorso verranno acquisiti e trattati da parte della A.P.S.P. di Fassa con le seguenti modalità:



  • gli aspiranti al concorso sono tenuti a fornire i loro dati personali richiesti nel presente avviso, poiché sono indispensabili ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione; il rifiuto a fornire anche solo alcuno dei dati qui richiesti comporta l’esclusione dal concorso della domanda carente;

  • la A.P.S.P. di Fassa tratterà i dati personali dei concorrenti così acquisiti con procedure atte a garantirne la sicurezza; il trattamento dei dati personali comprende qualunque operazione o complesso di operazioni svolti con o senza l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, che riguardano la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati;

  • i dati personali dei richiedenti, così acquisiti e trattati, potranno essere comunicati ed utilizzati dalla A.P.S.P. di Fassa solo per fini istituzionali, all’interno dell’Ente tra incaricati del trattamento, e verso l’esterno per gli eventuali adempimenti relativi al concorso (quali la pubblicazione dell’elenco dei nominativi ammessi e di quelli esclusi, della graduatoria finale, e simili);

  • i concorrenti hanno diritto di conoscere, cancellare, aggiornare, integrare i dati personali da essi forniti e di opporsi al trattamento di tali dati, anche a mezzo di una terza persona o di un’associazione cui abbiano conferito delega o procura, secondo l’articolo 7 della legge 196/2003; per l’esercizio dei propri diritti, gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Amministrativo della A.P.S.P. di Fassa ;

  • il titolare del trattamento dati è la A.P.S.P. di Fassa mentre il responsabile del trattamento dei dati è il Direttore della A.P.S.P. di Fassa.

Al concorso pubblico si applicano, per quanto non espressamente previsto nel presente avviso, le disposizioni contenute nel D.P.R. 09.05.1994 n. 487, nel vigente Regolamento del Personale e nel vigente Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro del 20.10.2003 per il personale dell'area non dirigenziale del Comparto Autonomie Locali e nei successivi accordi integrativi.


Tel respet del D. Lgs. 196/2003 e m.f.d., i dac personèi che cogn dèr jù chi che porta dant la domana per tor pèrt al concors, i vegnirà touc sù e traté da pèrt da l’A.P.S.P. de Fascia co la modalitèdes scrites sotite:

  • i candidac al concors i cogn dèr jù si dac personèi domané te chest avis, ajache i serf per la valutazion di requisic de partezipazion; se valgugn se refuda de dèr jù ence demò un de chisc dac domané te chest avis, la domana no completa de informazions, la vegnarà lascèda fora dal concors;

  • l’A.P.S.P. de Fascia la tratarà i dac personèi di concorenc coscita touc sù, con prozedures che garantesc sia segureza; l tratament di dac personèi tol ite ogne sort de operazion o grop de operazions metudes en esser con o zenza mesi eletronics o aboncont automatisé, en cont regoer, registrèr, endrezèr, tegnir sù, lurèr fora, mudèr, cerner, tor fora, confrontèr, durèr, coleèr, blochèr, fèr a saer, sparpagnèr, descancelèr e dèr fora i dac personèi;


  • i dac personèi de chi che porta dant la domana, coscita touc sù e traté, i podarà ge vegnir fac a saer e duré da l’A.P.S.P. de Fascia, demò per rejon istituzionèles, delaìte de l’Ent dai dependenc enciarié del tratament, e fora da l’Ent per i adempimenc che revèrda l concors (desche la publicazion de la lingia di nominatives ametui e de chi lascé fora, la graduatoria finèla e auter de chesta sort);

  • i concorenc à derit de cognoscer, descancelèr, agiornèr e integrèr i dac personèi che i à dat jù, e de se oponer al tratament de chisc dac, ence tres n’autra persona o na sociazion a chela che i ge à dat sù la dèlega o la procura, aldò de l’artìcol 7 de la lege 196/2003; per meter en esser sie deric, i enteressé i podarà se oujer a l’Ofize Aministratif de l’A.P.S.P. de Fascia;




  • l titolèr del tratament di dac l’é la A.P.S.P. de Fascia enveze l responsàbol del tratament di dac l’é l Diretor de la A.P.S.P. de Fascia.

Tel concors publich vegn metù en doura, per chel che no vegn pervedù te chest avis, la desposizions scrites tel D.P.R. dai 9.05.1994 n. 487, tel Regolament del Personal en doura e tel Contrat Coletif Provinzièl de Lurier dai 20.10.2003 per l personal no de sorastanza del Compart Autonomìes Locales e te cordanzes integratives sotscrites dò.




XI. PROROGA, MODIFICAZIONE, SOSPENSIONE, REVOCA DEI TERMINI DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

XI. SPERLONGIAMENT, MUDAZION, SOSPENJION, REVOCA DI TERMINS PER PORTÈR DANT LA DOMANES

La A.P.S.P. di Fassa si riserva la facoltà di prorogare i termini di scadenza per la presentazione delle domande di ammissione al concorso, di modificare il numero dei posti messi a concorso, di sospendere o revocare il concorso stesso qualora, a suo giudizio, ne rilevasse la necessità o l’opportunità per ragioni di pubblico interesse.


L’A.P.S.P. de Fascia la se resserva la possibilità de sperlongèr i termins pervedui per portèr dant la domanes de amiscion al concors, de mudèr l numer di posć metui fora tel concors, de sospener o revochèr l concors medemo se la dezidarà che l’é de besegn o che l’é en esser la oportunità per rejons de enteress publich.

XII. RICORSI

XIIV. RECORSC

Avverso i provvedimenti relativi al presente concorso può essere presentato ricorso giurisdizionale al Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento, nel termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Autonoma Trentino Alto Adige ovvero dalla notifica al candidato dell’atto che abbia interesse ad impugnare.

Contra i provedimenc che revèrda chest concors pel vegnir portà dant recors giurisdizionèl al Tribunèl Regionèl de Giustizia Aministrativa de Trent, dant che sie fora 60 dis da la data de publicazion sul Boletin Ofizièl de la Region Autonoma Trentin Südtirol, o da la notifica al candidat de l’at che l’à enteress a tor te man.

XIII. RINVIO

XIII. REFERIMENC

Al concorso pubblico si applicano, per quanto non espressamente previsto nel presente avviso, le disposizioni contenute nel D.P.R. 09.05.1994 n. 487, nel vigente Regolamento del Personale e nel vigente Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro del 20.10.2003 per il Personale dell'area non dirigenziale del Comparto Autonomie Locali e nei successivi accordi integrativi.
Gli interessati potranno richiedere ulteriori informazioni sul concorso all’Ufficio Amministrativo della Azienda Pubblica di Servizi alla Persona della Val di Fassa, al numero di telefono 0462.760240 durante gli orari d’ufficio (da lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30) o all’indirizzo E-mail info@apspfassa.it il bando ed il modulo di domanda verranno pubblicati anche sui internet delle strutture www.apspfassa.it.


Tel concors publich vegn metù en doura, per chel che no vegn pervedù te chest avis, la despojizions scrites tel D.P.R. dai 9.05.1994 n. 487, tel Regolament del Personal en doura e tel Contrat Coletif Provinzièl de Lurier dai 20.10.2003 per l personal no de sorastanza del Compart Autonomìes Locales e te la cordanzes integratives sotscrites dò.

I enteressé i podarà domanèr de autra informazions en cont del concors te l’Ofize Aministratif de l’Azienda Publica de Fascia de Servijes per la Persona, al numer de telefon 0462.760240 endèna l’orarie de ofize (da lunesc a vender da les 9.00 a les 12.00 e da les 14.30 a les 16.30) o a la direzion E-mail de l’A.P.S.P. de Fascia info@apspfassa.it l’avis de concors e l model de la domana i vegnarà publiché ence su la piates internet de la strutures.

Vigo di Fassa / Vich, 22.2.2016 Prot. n . 290 D4-I



LA DIRETTRICE DELLA A.P.S.P.
LA DIRETORA DE L’A.P.S.P.

- dott.ssa/d.ra Alessia Daprà -


pag.
\Amministrazione\A.P.S.P\PERSONALE\CONCORSI E SELEZIONI\2016\CONCORSO 1 MANUTENTORE


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©kagiz.org 2016
rəhbərliyinə müraciət